Come era nelle attese HostMilano, la fiera leader mondiale dedicata al mondo della ristorazione e dell’accoglienza che si è svolta a FieraMilano – Rho dal 18 al 22 ottobre, è stata un grande successo per Next Cooking Generation.

L’azienda ha messo in mostra e illustrato nel dettaglio per cinque giorni la sua rivoluzionaria tecnica degli ultrasuoni della maturazione spinta©, un processo innovativo messo in pratica dalla macchina waveco® che da sola ha attirato l’attenzione di tutti i visitatori che si sono trovati a camminare vicino al nostro stand: aziende, buyer, chef e giornalisti, tutti sono rimasti colpiti dai vantaggi che la macchina apporta al settore della ristorazione.

I Paesi più rappresentati tra i visitatori internazionali al nostro stand sono stati, oltre a quelli europei (Spagna, Germania, Francia, Regno Unito e Svizzera) quelli provenienti dagli USA, dall’area russa e dal Medio ed Estremo Oriente.

 

Non da meno il numero dei visitatori italiani, tutti entusiasti di ricevere maggiori informazioni sulla tecnica ad ultrasuoni della maturazione spinta© e sulle ricette realizzabili in cucina; aspetto questo enfatizzato anche ai numerosi show cooking che si sono susseguiti durante tutta la durata della fiera e che hanno registrato un grande successo di pubblico: per questo, un caloroso grazie va a tutti i nostri graditi ospiti, dallo chef Igles Corelli del Gambero Rosso Academy, allo chef Valerio Centofanti del Ristorante L’Angolo d’Abruzzo di Carsoli (Aq), allo chef Massimo Garofali del Ristorante Mescola di Civitanova Marche (Mc), allo chef Bozio Gabriele della Cast Alimenti, al pasticcere Luca Preghenella della Pasticceria Milano di Levico Terme (Tn) e Luca Tomei, ideatore del primo laboratorio di pasticceria e gelateria waveco®.

Ovviamente, non può mancare, un grandissimo ringraziamento ai nostri chef aziendali, l’Executive Carmine Calò e Francesco Allocca che hanno assistito gli ospiti durante le dimostrazioni e reso possibile la realizzazione di tutto il percorso degustativo che i visitatori hanno consumato durante tutto il periodo della fiera.

 

«Per noi è stata la seconda esperienza ad HostMilano – commenta il General Director & Sales Manager di Next Cooking Generation Fabrizio Merlini – una partecipazione estremamente positiva che ha rafforzato la conoscenza della nostra nuova e brevettata tecnica ad ultrasuoni della maturazione spinta©.

Siamo molto soddisfatti del riscontro ricevuto sia dai visitatori esteri che italiani; tutti hanno apprezzato il lavoro di ricerca e sviluppo della nostra azienda che ha portato alla realizzazione di waveco®. In molti hanno organizzato la propria visita ad HostMilano solo per conoscere maggiormente la nostra macchina e questo è un grandissimo orgoglio per noi, un riscontro che premia il nostro lavoro e alimenta la nostra voglia di ricerca verso nuove soluzioni tecnologiche affinché si possa mettere a disposizione degli addetti del settore del food nuovi macchinari che migliorino le tecniche di cucina, nel rispetto delle materie prime e soprattutto che possano permettere un risparmio energetico salvaguardando la sicurezza degli alimenti.

Proprio per questo motivo – conclude Fabrizio Merlini – abbiamo da poco avviato una campagna di crowdfunding che ci permetterà di portare i benefici dell’innovativa tecnica della maturazione spinta© anche nelle case di tutti i consumatori».

DIVENTA PROTAGONISTA DELLE NUOVE SFIDE SULL’ALIMENTAZIONE

Noi di Next Cooking Generation abbiamo un sogno, quello di rendere i cibi che consumiamo ogni giorno più sicuri. Per questo motivo abbiamo avviato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma BacktoWork24 che ci permetterà di proseguire la nostra ricerca e ed andare così a sviluppare e mettere sul mercato un nuovo macchinario, che abbiamo chiamato Krudo®, e che permetterà di andare a sanificare ogni tipo di alimento andando così ad arginare il problema dell’intossicazione alimentare.

Grazie alla campagna di crowdfunding potrai sostenere la nostra ricerca con la tua quota – il nostro obiettivo è quello di raccogliere tra i 100.000 e i 600.000 euro – e diventare così protagonista attivo delle nuove sfide sull’alimentazione.

Aderendo avrai un ritorno economico elevato nei prossimi anni, un beneficio fiscale immediato (detrazione dell’Irpef pari al 30% di quanto investito) ed inoltre entrerai nel capitale di un’azienda innovativa con grandi potenzialità di crescita.

Per maggiori informazioni sulla campagna di crowdfunding e per visionare la documentazione visitare la pagina di BactoWork24

Per maggiori informazioni su Next Cooking Generation visitare il sito aziendale