Prestigio, felicità e futuro sono i tre pilastri su cui si fonda l’edizione 2019 degli Hot Concepts Awards. Parliamo della famosissima manifestazione organizzata da Restauración news, la più prestigiosa e longeva rivista specializzata nel foodservice in Spagna.Giunto alla sua 16a edizione, il gala di consegna dei premi più prestigiosi per il settore della ristorazione si terrà il 4 luglio 2019 nel favoloso scenario del teatro Goya di Madrid. Ad attendere con trepidazione le scelte della giuria, composta da personalità di spicco del mondo del foodservice, ci saremo anche noi di waveco®: la nostra macchina e la sua innovativa tecnologia della maturazione spinta© ha infatti ricevuto la prestigiosa nomination per uno dei premi più ambiti di tutta la manifestazione, quello della Macchina dell’anno 2019.

Un premio – come spiegano da Restauración news – che riconosce la rilevanza nel corso dell’ultimo anno di un singolo strumento o utensile che è stato dimostrato chiave o più richiesto dai professionisti del settore.

“Essere tra i tre finalisti di questo prestigioso premio è per noi fonte di grande orgoglio – commenta l’Ing Daniele Di Clerico, CEO di Next Cooking Generation. Senza dubbio l’ingresso degli ultrasuoni della maturazione spinta© nelle professioni del food sono una vera rivoluzione. Noi, dopo un lungo sviluppo tecnologico portato avanti dalla nostra start-up innovativa, siamo i primi al mondo ad aver introdotto questo metodo che permette un sensibile passo in avanti nel perfezionamento delle tecniche e delle metodologie utilizzate fino ad oggi in cucina; ed oggi – conclude l’Ing Di Clerico – ricevere questa nomination è un prezioso riconoscimento del nostro lavoro”

Allora, non ci resta che attendere il prossimo 4 luglio, quando sapremo se noi di Ncg – ma immaginiamo anche tutto il settore del foodservice italiano – possa gioire per questo premio. Stay tuned sui nostri canali!

Intanto ecco l’elenco di tutte le categorie dei premi e i relativi finalisti.

  • La Máquina del Año: QualityFry freidoras; waveco®, cámaras de maduración inducida; y Welbilt Merrychef.
  • Servicio Rápido: Aloha Poké, Lizarran y Tasty Poké Bar.
  • Casual Dining: Celicioso, Sibuya y Tuk Tuk Asian Street Food.
  • Fine Dining: La Bien Aparecida, La Cocina de María Luisa y Ramsés Madrid.
  • Trayectoria: Lizarran, Grupo Cañadío y Grupo Sagardi.
  • Revelación: La Huella Vegana, Ramen Kagura y Vandal Palma.
  • Colectividades: Compass Group, Gastronomic comedores responsables y Hospital Regional de Málaga.
  • Restauración en Hoteles: Molino de Alcuneza, Pamplona El Toro Hotel & Spa, Restaurante Arimendi – Hotel Jardines de Uleta Suites.
  • Diseño: Abbiocco, El Taller de Piñero y La Bien Aparecida.
  • Restauración para Viajeros: Abades Puerta Levante, Alas by Hermanos Torres – SSP, MasQMenos – FoodBox.
  • Restauración en Centros Comerciales: Dining Experience – Las Terrazas de Bonaire y Mercado de Vallehermoso.
  • Gestión Empresarial: FoodBox, Lizarran y Tastia Group.
  • Empresario del Año: Belén Martín, directora general de Restalia; José María Carrillo, CEO de Tastia Group y Paco Quirós, propietario de Grupo Cañadío.
  • Marketing: Burger King (Dogpper) y KFC (El Discurso del Rey).
  • Proyecto On Line: Areas (estrategia de redes sociales) y Grosso Napoletano (programa fidelización Grosso Squad).
  • Sostenibilidad y RSE: Hospital Regional de Málaga, de saludable a sostenible; Ikea Food, Proyecto Waste; y Tuk Tuk Asian Street Food, envases sostenibles by Muñoz Bosch.
  • Proyecto de Cocina Profesional: Charvet (Hotel Taïko), Fagor Industrial (Estadio Wanda Metropolitano) y Grupo Roig (restaurante Nado).