Il food cost è un parametro fondamentale nella gestione di un’attività ristorativa, un aspetto che ha assunto ancora più rilevanza in seguito alla situazione di crisi del settore derivante dalla situazione sanitaria in corso. Oggi gestire un’attività del mondo Horeca – con le attuali restrizioni ed incertezze – significa infatti investire risorse senza la certezza di un concreto ritorno economico; è quindi necessario ponderare tutte le scelte durante l’organizzazione e la gestione dell’attività lavorativa, dal personale all’acquisto degli alimenti.

Ogni addetto del settore deve dunque tenere in considerazione tutti quei fattori che concorrono a determinare il “costo del cibo” affinché la gestione della propria impresa possa essere profittevole in maniera costante: per fare questo è necessario che l’imprenditore si doti di tutti quegli strumenti e macchinari che gli permettano di ottimizzare la propria azienda, aiutando i suoi dipendenti a essere più produttivi e lui stesso a organizzare in maniera più efficace la gestione ristorativa.

Proprio durante il nostro viaggio attraverso l’Italia che cucina, abbiamo avuto il modo di parlare con moltissimi chef e conoscere in maniera approfondita questa tematica del food cost, che rappresenta un fattore chiave per il successo di un locale a cui il ristoratore dovrebbe dedicarsi con molta attenzione.

Tutti gli chef che abbiamo incontrato ci hanno raccontato le loro esperienze nella gestione di questo parametro all’interno del loro ristorante, le loro preoccupazioni legate all’incertezza lavorativa, le scelte a livello di menù ed i vantaggi che hanno ottenuto grazie all’introduzione nelle loro cucine di una maggiore innovazione tecnologica dei macchinari come quella che mette a disposizione waveco®.

Con l’utilizzo della sua tecnologia ad ultrasuoni focalizzati della maturazione spinta©, gli chef sono riusciti infatti a ridurre in maniera incisiva il loro food cost, riorganizzando il proprio lavoro all’interno del ristorante attivando un percorso virtuoso che ha inizio a monte della catena e che ha condotto ad un allineamento fra quantità di cibo acquistata, lavorata, conservata, servita al consumatore finale il tutto riducendo i consumi elettrici per la lavorazione, i tempi di preparazione e non ultimo abbattendo nettamente gli sprechi di cibo.

Un percorso virtuoso – che come ci hanno raccontato gli chef – è possibile solo adottando in cucina una macchina come waveco®: grazie a lei, tutti gli chef con cui abbiamo parlato, hanno migliorato il loro modo di lavorare in cucina garantendo sempre ai propri clienti cibi di altissima qualità in totale sicurezza alimentare.

Utilizzare waveco® in cucina significa dunque garantire qualità ai propri clienti e contestualmente migliorare il proprio lavoro e quello dei propri dipendenti/collaboratori e soprattutto incrementare in maniera netta i guadagni della propria attività: grazie alla tecnologia ad ultrasuoni focalizzati della maturazione spinta© è possibile infatti scegliere ed eliminare alcuni passaggi della filiera, come lo stoccaggio e la gestione della materia prima, elementi questi che ne permettono di abbattere i costi di acquisto. Pensiamo ad esempio all’acquisto della carne (o del pesce); è possibile farlo direttamente dal nostro allevatore di fiducia ed è possibile scegliere di acquistare alimenti che non abbiano subito un processo di frollatura.

Altro vantaggio della sua tecnologia a beneficio di una riduzione del food cost è ben evidente in cucina durante la fase di preparazione: con waveco® non esistono alimenti o parti di essi, tenaci o di bassa qualità; la macchina riesce ad esaltare ed estrarre tutte le qualità organolettiche dei cibi, permettendone il loro completo utilizzo nel processo produttivo del piatto; sono così eliminati gli sprechi o le parti di scarto di ogni tipo di alimento dalla verdura, alla carne al pesce o frutta.

Come molti chef ci hanno raccontato, con la maturazione spinta© è possibile regalare ai propri clienti nuove soluzioni culinarie, sempre nel rispetto della sicurezza alimentare del consumatore.

L’alto valore tecnologico della macchina permette inoltre di risparmiare tempo, energia e manodopera: waveco® è in grado di interpretare le indicazioni che gli sono fornite, andando a eliminare i lavori di routine consentendo così agli addetti di risparmiare fino al 40% del tempo di lavoro, come ad esempio le durate delle cotture dei cibi e la riduzione del numero di attrezzature da utilizzare. Questo si traduce ovviamente in un notevole risparmio degli spazi, dei costi di acquisto dei macchinari non necessari ed elemento da non trascurare una notevole diminuzione dei costi energetici questo perché waveco® ha bassissimi consumi di utilizzo e permette di ridurre fino al 70% i costi.

Scopri anche tu come waveco® può aiutare a ridurre il tuo food cost, eseguendo la simulazione sulla nostra pagina dedicata>>>>>

Continua a seguire il nostro viaggio attraverso l’Italia e leggi le interviste agli chef che usano waveco® in cucina; scoprirai come loro hanno superato questa fase di post-pandemia attraverso nuove soluzioni culinarie ed innovazione tecnologiche. Leggi>>>>>>

Mentre, per avere maggiori informazioni sulla nostra macchina waveco® e sulla sua tecnica della maturazione spinta© ti invitiamo a scriverci o a contattarci utilizzando il nostro form>>>>